18 FEBBRAIO: CONCERTO STILE – TRIO AD LIBITUM

L’Associazione Le 7 Note presenta

I CONCERTI DA CAMERA ALLA CaMu

 

18 febbraio 17.30

CONCERTO STILE

Trio Ad Libitum

Ruggiero Fiorella, pianoforte

Damiano Isola, violino

Martino Tazzari, violoncello

F. J. Haydn

Trio in Sol Maggiore Hob. XV “Gipsy Trio”

Andante

Poco Adagio

Finale, Rondo Presto

 

A. S. Arenskij

Trio Nr. 1 in Re Minore Op. 32

   Allegro

Scherzo, Allegro molto

  Elegia, Adagio

   Finale, Allegro non troppo

 

Il Trio Ad Libitum si è formato all’interno del Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze nel novembre 2017, quando i tre ragazzi di età compresa fra i 14 e i 17 anni hanno iniziato a suonare insieme su suggerimento del M° Raffaele Molinari. Hanno frequentato il corso di Musica da Camera con il M° Daniela De Santis. Ottengono da subito apprezzamenti e riconoscimenti per le loro spiccate doti espressive e strumentali e per il loro particolare affiatamento, sia umano che musicale. Vincono numerosi Primi premi assoluti in diversi Concorsi, tra i quali “Giulio Rospigliosi”, “CiroPinsuti”, “Esperia”, “Piove di Sacco”. Nel settembre 2021 vincono il Premio nazionale delle Arti organizzato dal MIUR presso il Conservatorio di Padova, con giuria Fabrizio Meloni, Pietro de Maria e Gabriele Geminiani. Ognuno dei componenti, nonostante la giovane età, ha al suo attivo esperienza concertistica di rilievo sia come solista che in ambito cameristico, in particolare nel settore solistico la partecipazione a numerose Masterclass, tra cui quelle di Sergey Girshenko, Giovanni Gnocchi, Pavel Gililov. Il Trio ha suonato per importanti istituzioni e in luoghi prestigiosi, tra cui Palazzo Pitti a Firenze, la Sala dei Giganti di Padova, rappresentando il Conservatorio in più occasioni e nel 2020 è stato scelto per un concerto da tenersi al Conservatorio di Torino. Ha frequentato Masterclass di Musica da Camera del Trio di Parma, di Christophe Giovaninetti, e ha partecipato al corso di Musica da camera del Virtuoso Belcanto festival 2021 a Lucca incontrando figure importanti come Bruno Giuranna, Luc-Marie Aguera, Riccardo Cecchetti, Adrian Brendel. Nel 2022 risultano fra i 12 vincitori del progetto A.Gi.Mus Sistema Futuro. Sono attualmente iscritti ad un corso di perfezionamento con il Trio Gaspard, Alexander Lonquich, Bruno Canino ed Erich Höbarth.

ATTRAVERSO I SUONI è un progetto nasce dalla collaborazione tra le sezioni A.Gi.Mus. di Firenze,  Grosseto e Arezzo con la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze che si propone di individuare giovani talenti toscani in campo musicale per accompagnarli in un cammino professionale,  fornendo loro competenze e soft skills necessarie per il mondo del lavoro.